Starlight: Recensione del romanzo di Cristina Chiperi!

Il romanzo di Cristina Chiperi, Starlight, narra la storia di una ragazza che si è sentita per anni tradita dal suo migliore amico, che considera responsabile della separazione dei suoi genitori.

Starlight - Cristina Chiperi

I corridoi dell’università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo e bellissimo per lei. Fino al giorno in cui, in quegli stessi corridoi, non incontra qualcuno che avrebbe preferito non rivedere. È Ethan, il suo migliore amico quando aveva 12 anni, il ragazzino timido che l’aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni. Su quelle stelle binarie che viste dall’occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme, qualunque cosa succeda. Questo erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia, e Daisy non crede più nella magia delle stelle. Adesso che deve scegliere tra perdonare e ricordare, il primo istinto è quello di fuggire. Ma stelle binarie si nasce e non si può fare nulla per cambiare il destino…

Starlight è un romanzo che ha saputo conquistarmi. Cristina Chiperi, che è diventata famosa grazie alla piattaforma Wattpad, è  molto giovane e ha tutto il tempo per migliorare e per crescere nella scrittura. Ho apprezzato molto le sue citazioni filosofiche, inserite all’inizio di ogni capitolo e l’importanza che ha attribuito alla filosofia e all’astronomia all’interno del romanzo.

Daisy è furiosa con Ethan perché crede che il suo amico d’infanzia l’abbia tradita, rivelando alla madre di lei che il marito aveva un’amante. Non ha mai concesso al giovane il beneficio del dubbio e se nei primi anni, l’astio poteva essere anche comprensibile, in seguito Daisy avrebbe dovuto almeno provare ad ascoltare.

In Starlight è fondamentale il concetto di fiducia

Al centro del romanzo vi è anche il concetto di fiducia, che è qualcosa di indispensabile per far fiorire un’amicizia. Daisy sente che Ethan ha fatto venir meno la fiducia nel loro rapporto e la ragazza è quasi ossessionata da questa parola: non si fida più di nessuno, tranne che di due carissimi amici. Eppure predica bene e razzola male perché tradirà la fiducia di Noemi, la sua migliore amica.

In Starlight i personaggi sono davvero ben delineati e in particolare mi incuriosisce Tommy, un amico d’infanzia di Daisy, che è sempre stato innamorato di lei e che ha tentato in ogni modo di nuocere a Ethan. Sono curiosa di vedere come l’arrivo di questo personaggio sconvolgerà gli equilibri nel sequel di Starlight, intitolato Moonlight, che è già disponibile nelle librerie, negli store online e nel profilo Wattpad dell’autrice.

Il mio voto è

4/6.

Precedente Questo nostro amore 80. Dal 18 luglio saranno disponibili i dvd

2 commenti su “Starlight: Recensione del romanzo di Cristina Chiperi!

Lascia un commento

*