Anne e Gilbert nei film e nelle serie tv. Le coppie librose Extra.

Anne e Gilbert nei film e nelle serie tv. Le coppie librose Extra.

 

Questo è una sorta di extra rispetto a quanto ho scritto su Gilbert e Anne nel post dedicato alle coppie librose. (QUI).

Non mi soffermerò a parlare del famosissimo cartone animato perché è quasi del tutto fedele al primo libro della serie, anche per quanto riguarda la storia d’amore tra Anne e Gilbert. Ve lo consiglio perché è davvero ben fatto. Credo però che molti di voi l’abbiano già visto.

Sono disponibili anche tre film tv della Sullivan.  Sul primo film Anne of Green Gables (1985), non mi soffermerò molto perché è davvero simile al primo romanzo della serie, e per questo  vale lo stesso discorso fatto per il cartone animato.

Il secondo e il terzo film invece mostrano delle differenze.

Nel secondo film, Anne of Green Gables. The sequel  (1987) è stato fatto un mix dei seguenti romanzi: L’età meravigliosa, Il baule dei sogni e La casa dei salici al vento. Infatti ritroviamo Anne e Gilbert dopo la loro rinuncia agli studi per l’insegnamento. Il loro rapporto è di amicizia ma si deteriora quando il giovane la richiama prima alla realtà, consigliandole di scrivere un romanzo sulle persone che vivono ad Avonlea e la amano, e non sui principi azzurri che si esprimono in maniera pomposa e poco reale. In seguito Blythe commette l’errore di dichiararsi ad Anne, che lo rifiuta.  I due protagonisti si separano.  Gilbert si segna all’università e frequenta medicina, diventando amico della figlia di un medico ,Christine, mentre Anne insegna lontano da Avonlea, rinunciando di fatto all’università e annullando quasi del tutto la trama de Il Baule dei sogni,  immergendoci in quella de La casa dei salici al vento. Infatti  a scuola avrà persino a che fare con i ragazzi Pringle. Qualche traccia del terzo romanzo però resta per quanto riguarda la storia di Gilbert e Anne, che è poi l’oggetto del post. Infatti nonostante si sia presentato alle nozze di Diana e Fred in compagnia della sua amica Christine, Gilbert si dichiara ad Anne per la seconda volta, venendo rifiutato. La Shirley trova il suo principe azzurro ideale non in Roy come nel romanzo, ma nel padre di una sua allieva. Gilbert nel frattempo si è fidanzato davvero con Christine e incontra casualmente Anne mentre è città per un convegno. Il ragazzo si congratula con lei per un’opera scolastica che la maestra ha portato a teatro. Qualcosa si smuove dentro Anne che inizia, come del resto avviene anche ne Il Baule dei sogni, ad apprezzare di più la realtà legata alla sua Avonlea che gli ideali romantici. Anche questa volta la Shirley rifiuta la proposta di matrimonio fatta dal suo ideale romantico e pubblica con successo un romanzo dedicato alla sua città natale, dedicandolo a Matthew, Marilla e Gilbert. Come ne Il Baule dei sogni, Anne capisce di amare Gilbert quando lui sta morendo per una grave malattia. Blythe però si riprenderà e farà una proposta di matrimonio alla sua amata.

Il terzo film, Anne of Green Gables The continuing story (2000) è totalmente diverso rispetto ai romanzi , anche se è ambientato negli anni di Rilla of Ingleside, ovvero in quelli della Prima Guerra Mondiale. Dopo cinque anni  di fidanzamento, Anne decide di seguire Gilbert a New York, visto che il fidanzato lavora in un prestigioso ospedale. Anne  trova lavoro in una famosa casa editrice e le viene affidato un noto scrittore, Jack Garrison che le propone di scrivere un romanzo insieme. L’uomo però finirà per firmare l’opera da solo, provocando in Anne una forte delusione. Anche Gilbert si rende conto che nell’ospedale in cui  lavora i pazienti vengono al secondo posto rispetto al prestigio. I due quindi decidono di tornare ai Tetti Verdi e alla loro amata Avonlea. Gilbert acquista di nuovo Green Gables per Anne, ma mentre la donna la sta restaurando, scoppia un incendio. Gilbert e Anne si sposano prima che lui parta per la guerra in Europa. Anne  non ha più notizie del marito e decide di arruolarsi come infermiera della Croce Rossa e di raggiungere a sua volta il fronte. In Francia nel 1918, Anne ritrova Jack Garrison  insieme alla moglie Colette e al figlioletto Dominic. Lo scrittore le affida la moglie e il figlio e le suggerisce di portarli a Londra, in un appartamento di sua proprietà. In un ospedale da campo, Anne intravede Gilbert, che però non la nota in mezzo alla confusione data dai bombardamenti, che causano la morte di molte persone, tra cui Colette.  Anne ha perso di vista Gilbert e insieme a Dominic e a Fred, il marito di Diana, decide di raggiungere Londra. Qui lavora in un giornale e viene coinvolta negli affari spionistici di Jack Garrison. Intanto la donna cerca disperatamente notizie di Gilbert, fatto prigioniero dai tedeschi e creduto morto. Jack le chiede di portare Dominic di nuovo in Francia da sua zia. Garrison scorta Anne fino in Germania, poiché la guerra sta finendo e mancano poche ore alla firma dell’armistizio. Qui Anne riceve la notizia della possibile morte di Gilbert, mentre Jack, da sempre innamorato di lei, le propone di sposarlo e di formare una famiglia insieme a Dominic. Anne non fa in tempo a dare una risposta allo scrittore perché Gilbert  riappare e i due possono riabbracciarsi. Mentre i tre tentano di tornare in Francia, Jack viene ucciso per il suo ruolo determinante nella firma dell’armistizio e nel conseguimento della pace. Anne non riesce a trovare Dominic ed è molto preoccupata. Vorrebbe occuparsi del bambino come promesso a Jack e Gilbert è d’accordo con la sua decisione. Un anno dopo la coppia riesce a ritrovare il bambino e ad adottarlo.  I Blythe decidono di trasferirsi a Glen St Mary e lasciano definitivamente Green Gables a Diana e a Fred.


Anne e Gilbert nei film e nelle serie tv. Le coppie librose Extra.

Infine voglio parlarvi della serie tv Anne with e (Chiamatemi Anna- 2017) rilasciata da Netflix . La prima stagione è composta da otto episodi e  sono in attesa della seconda . Ci sono parecchie differenze con i romanzi ma a me è piaciuta perché l’essenza di Green Gables è stata davvero mantenuta. Anne è una ragazzina parecchio peculiare a causa degli anni trascorsi in orfanotrofio ed è a conoscenza di cose che gli altri bambini ignorano nel bene e nel male. Per questo motivo è vittima dei bulli e della crudeltà dei compagni di classe. Gilbert infatti la salva proprio da un gruppo di bulli, restando affascinato da lei. Quando giunge in classe però Anne viene avvertita dalle compagne , che già la ignorano: non dovrà rivolgere la parola a Blythe perché il ragazzo piace  a tutte loro. Per evitare di finire nei guai, Anne evita Gilbert e rifiuta la mela che il ragazzo vuole regalarle.  Pur di non rivolgergli la parola la giovane arriva al punto di rompergli la lavagnetta in testa, quando lui la chiama Pel di carota. In realtà quindi Anne evita Gilbert non perché è furiosa con lui, come nei romanzi, ma per colpa della sue compagne di classe bulle.  La punizione che le infligge il suo maestro la spinge a non frequentare la scuola per un po’ . Quando la casa della loro compagna di classe Ruby va a fuoco, sia Anne che Gilbert si danno da fare, tentando di spegnere il fuoco. Ruby viene ospitata a Green Gables e anche lei diventerà pian piano amica di Anne.  Ruby è da sempre innamorata di Gilbert. Anne decide di tornare a scuola per la gioia di Gilbert. Con il tempo Anne riesce a competere con Gilbert in bravura e lui si lascia vincere in una gara di spelling.  L’arrivo delle prime mestruazioni sconvolge talmente Anne da farla sbagliare durante una interrogazione. Quando Gilbert prova a darle un consiglio, la ragazza si mostra spietata con lui. Il giovane Blythe deve fare i conti con la grave malattia del padre John, un tempo l’innamorato di Marilla. Per questo motivo il ragazzo decide di restare a casa accanto al genitore malato per qualche tempo, saltando le lezioni. Il maestro chiede ad Anne di andare ogni giorno a casa di Gilbert, per consegnargli i libri da studiare per non rimanere indietro con le lezioni. Purtroppo il signor Blythe muore ed Anne, che diventa sempre più consapevole di provare un sentimento particolare per il suo compagno di scuola (una differenza rispetto ai romanzi) vorrebbe stare  vicina al ragazzo, che è rimasto completamente solo al mondo, ma finisce per dirgli le cose sbagliate al momento sbagliato. Spaventata dai suoi stessi sentimenti, Anne crede che la scelta migliore sia concentrarsi solo su se stessa e lasciare l’amore fuori dalla propria vita,  come hanno fatto la signorina Barry e Marilla. Ignora però che  Marilla soffra per aver perso John tanti anni prima e sia lacerata dal timore che Anne commetta il suo stesso sbaglio (come nei romanzi del resto). Scopriamo inoltre che la signorina Barry ha amato intensamente una donna che è stata la sua compagna di vita. La zia di Diana esorta quindi Anne  a vivere una vita senza rimpianti. La Shirley  corre  da Gilbert per tentare di parlare  con lui. Purtroppo però è troppo tardi perché la casa dei Blythe è vuota.  Matthew ha fatto investimenti sbagliati e la famiglia è in rovina. Anne si reca in città insieme a Jerry, il piccolo stalliere di Green Gables, e mentre è sola al banco dei pegni, incontra Gilbert. I due bevono qualcosa insieme al pub e siglano la pace, chiedendosi perdono. Blythe lavora in un cantiere navale e ha intenzione di imbarcarsi per viaggiare come aveva sempre desiderato fare suo padre. Anne gli augura di tornare un giorno ad Avonlea e gli confessa che le manca la loro competizione in classe (in realtà sente la mancanza del ragazzo). I due si sfidano in una gara di spelling, ma vengono interrotti da Jerry  che è stato derubato. Blythe saluta la ragazza di cui è innamorato e si allontana, promettendo che forse un giorno tornerà a casa. Non sappiamo cosa accadrà tra Anne e Gilbert nella seconda stagione ma le differenze con i romanzi sono evidenti. Amybeth McNulty è stata per me la migliore Anne che ho visto fino ad ora. Lucas Jade Zumann ha interpretato Gilbert alla perfezione.

 

Precedente Le coppie librose. Anne e Gilbert (Anne of Green Gables - Anna dai capelli rossi). Successivo Segnalazioni. The 100. Ribellion di Kass Morgan. Disponibile dal 6 febbraio.

8 commenti su “Anne e Gilbert nei film e nelle serie tv. Le coppie librose Extra.

    • silviatralerighe il said:

      Ciao… Ti consiglio di vedere quello prodotto da Netflix. Vale la pena… Quelli della Sullivan in effetti sono meravigliosi.

  1. Ed ecco che vengo a conoscenza di molte cose che non sapevo! Davvero ci sono stati così tanti film e serie tv su Anna dai capelli rossi! quella su Netflix non me la perdo allora! Grazie mille Silvia!!! 🙂

    • silviatralerighe il said:

      Grazie mille. Diciamo che la storia nel cartone è solo all’inizio. Era comunque realizzato davvero bene, fedelissimo al primo romanzo. Mi piacerebbe molto rivederlo interamente. A presto.

  2. Perdonami se solo ora vengo a conoscenza di tale post! Ho anche letto quello “principale”, in cui scrivi alla perfezione della storia della Montgomery. Ho trovato la serie Netflix sublime, nonostante le differenze. Non ho avuto modo di leggere il romanzo, quindi non posso che ringraziarti non solo per aver delineato al meglio le differenze (non si può fare a meno di chiedersi quanto siano veritiere le serie), ma per avermi anche spronato a procurare questi libri, che paiono fornire “forte immaginazione” 🙂

    • silviatralerighe il said:

      Grazie a te, Lu. Sono felice che i miei post ti siano piaciuti. La cosa positiva è che, grazie alla serie realizzata da Netflix, in libreria sono apparse nuove versioni cartacee dei libri, che prima erano quasi introvabili. Hai visto la seconda stagione? Io l’ho trovata meravigliosa. Appena ho un momento libero, scriverò la recensione.

Lascia un commento